Guida per il docente

 
  1. Introduzione
  2. Accesso alla piattaforma
  3. Tipologia di utenti
  4. Il blocco Amministrazione e il Profilo utente
  5. La funzione Attiva/Termina modifica
  6. Organizzare la struttura della pagina del corso: I Blocchi centrali
  7. Organizzare la struttura della pagina del corso: I Blocchi laterali
  8. Inserire le Risorse
  9. Inserire le Attività
  10. L’aula virtuale OpenMeetings
  11. I prodotti multimediali SCORM

1. Introduzione

La presente Guida mira ad illustrare le principali funzionalità degli strumenti e-learning, messi a disposizione dei docenti, realizzati nell’ambito del “Progetto Orientamento Unica”, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna a valere sui fondi Por FSE 2007/2013.

2. Accesso alla piattaforma

Per accedere alla piattaforma didattica il docente deve inserire le proprie credenziali (userID e password) che sono le stesse utilizzate per la posta elettronica (ad es. se l’indirizzo di posta elettronica è tuonome@unica.it lo userID è “tuonome”). Effettuato il login, il proprio nome e cognome compare in alto a destra nella pagina.

3. Tipologia di utenti

Esistono diverse tipologie di utenti all’interno della piattaforma Moodle suddivise in ruoli gerarchici:

l’Amministratore si occupa degli aspetti strutturali della piattaforma, quali grafica e impostazioni, della creazione dei corsi, della concessione delle autorizzazioni e della gestione in generale della piattaforma;

il Docente del corso è l’utente al quale l’Amministratore ha conferito l’autorizzazione alla gestione di una o più pagine (ogni pagina corrisponde ad un corso) e ha pertanto il pieno controllo delle impostazioni del corso;

lo Studente è il fruitore del corso, delle Risorse e Attività che il docente inserisce nella pagina;

l’Ospite può visualizzare alcuni corsi ma non può prendere parte alle attività della piattaforma, al contrario dello studente che ha un ruolo partecipativo.

4. Il blocco Amministrazione e il Profilo utente

Sul lato sinistro della pagina è presente il Blocco Amministrazione che consente di:

modificare la pagina attraverso il comando Attiva/Termina modifica (un analogo tasto di attiva e termina modifica è presente in alto a destra della pagina);

determinare lo scheletro della pagina attraverso il comando Impostazioni;

visualizzare i Ruoli assegnati dall’Amministratore agli utenti;

visualizzare le eventuali Valutazioni conseguite dagli studenti;

suddividere gli studenti in Gruppi;

effettuare una copia di Backup scegliendo il tipo di dati da salvare;

visualizzare il Report delle Attività svolte dagli studenti, particolarmente utile per il docente che intende monitorare l’operosità dei propri studenti;

caricare File, creare cartelle all’interno delle quali organizzare i documenti (il percorso da seguire è Carica un file sul server –> Sfoglia, scegliere i file dal PC –> Trasferisci questo file);

visualizzare e modificare i dati del proprio Profilo (ai dati del Profilo è possibile accedere anche cliccando sul proprio nome e cognome in alto a destra).

La finestra che si apre mostra le seguenti schede modificabili:

Profilo, in cui compare la nazionalità, i corsi ai quali si è iscritti, il primo e l’ultimo accesso, i messaggi ricevuti;

Modifica, mediante la quale è possibile cambiare i propri dati nonché inserire un eventuale messaggio di presentazione e una propria foto o immagine.

Inoltre, sempre sotto la voce profilo, è possibile visualizzare i propri Interventi nei Forum, eventuali Blog, nonché il Report delle attività.

5. La funzione Attiva/Termina modifica

Il tasto Attiva modifica/Termina modifica è presente sia nel Blocco Amministratore sia in alto a destra della pagina e consente di inserire, modificare e eliminare le Risorse e le Attività all’interno dei Blocchi. Cliccando sul tasto Attiva modifica: la pagina si trasforma in modalità editor e compaiono delle piccole icone che hanno le funzionalità di seguito elencate:

– le frecce spostano i Blocchi, le Risorse e le Attività;

– la mano con la matita modifica il contenuto dei Blocchi, delle Risorse e delle Attività;

– la X elimina il Blocco, la Risorsa o l’Attività;

–  l’occhio rende visibile o meno agli studenti il Blocco, la Risorsa o l’Attività.

Al termine della modifica della pagina è necessario cliccare il tasto Termina modifica mediante il quale la pagina si trasforma da modalità editor a quella di visualizzazione.

6.  Organizzare la struttura della pagina del corso: I Blocchi centrali

Al fine di rendere efficace l’erogazione della didattica online è necessario che il docente organizzi in modo ordinato e puntuale la pagina del proprio corso. La pagina è costituita da tre colonne: due laterali contenenti i Blocchi piccoli e una centrale più ampia contenente i Blocchi grandi. I Blocchi sono dei “contenitori” all’interno dei quali inserire le Risorse e le Attività, collocati sia al centro che ai lati della pagina.

I Blocchi centrali sono organizzati e gestiti attraverso il comando Impostazioni del Blocco Amministrazione, con il quale è possibile inserire una breve descrizione del corso, decidere il numero e il formato dei Blocchi centrali (i più usati sono “per argomenti” e “settimanale”), definire il numero di news visibili, condividere o meno le valutazioni e/o la reportistica delle attività degli studenti. I Blocchi centrali possono essere spostati dall’alto verso il basso e viceversa ma non possono essere collocati ai lati della pagina.

Le sezioni relative alle iscrizioni, alla lingua e ai ruoli sono di competenza dell’Amministratore.

7.  Organizzare la struttura della pagina del corso: I Blocchi laterali

Per inserire i Blocchi laterali è necessario cliccare su Attiva modifica: compare un Blocco laterale denominato Blocchi, cliccando su Blocchi scegliere Aggiungi dal menu a discesa, sarà così possibile aggiungere i Blocchi di seguito elencati (sono elencati solo i più utili a fini didattici):

Attività, è il riepilogo delle attività inserite nella pagina;

Attività recente, elenca tutte le Risorse e Attività inserite o svolte dagli utenti dopo il penultimo login;

Calendario, presenta le date di tutte le attività inserite che abbiano un inizio e una fine (compiti, quiz ecc.); gli eventi del corso che si vuole siano visibili a tutti gli studenti possono essere inseriti manualmente cliccando su Nuovo evento –> Evento del corso e indicando il nome e la descrizione dell’evento, nonché l’inizio e il termine;

Prossimi eventi, indica in ordine cronologico, dal più imminente al più lontano, gli eventi inseriti nel calendario;

HTML, si tratta di un Blocco vuoto personalizzabile che può contenere qualsiasi contenuto, può essere utilizzato, ad esempio, per inserire un link ad una pagina, i propri contatti (indirizzo di posta elettronica o numero di telefono) ecc.;

Messaggi, mostra gli ultimi messaggi ricevuti e, se si desidera, anche lo storico dei messaggi passati;

Persone, contiene l’elenco dei Partecipanti iscritti al corso;

Ultime notizie, riassume le notizie più recenti inserite nel Forum news;

Utenti on line, mostra gli utenti momentaneamente collegati.

I Blocchi laterali possono essere spostati da destra a sinistra e viceversa ma non possono essere collocati al centro della pagina.

8.  Inserire le Risorse

Una volta creato lo scheletro del corso attraverso l’inserimento e la formattazione dei Blocchi centrali e laterali, è necessario inserire i contenuti nella pagina. Cliccando sul pulsante Attiva modifica in ogni Blocco centrale compaiono due rettangoli: Aggiungi una risorsa e Aggiungi un’attività.

Scegliendo Aggiungi una risorsa possono essere inserite le seguenti Risorse:

Etichette, contenuti HTML (testo, immagini ecc.) che sono immediatamente visualizzabili nella pagina;

Pagina di testo e Pagina web, la prima è una pagina con testo semplice, la seconda una pagina HTML; l’utente che intende accedere al contenuto delle pagine di testo e web deve cliccare sul titolo della risorsa;

Link a file o sito web, permette di collegare un file o una pagina web e di scegliere le impostazioni di visualizzazione della risorsa (nella stessa finestra, in finestre popup, in frame ecc.);

Cartella, consente di visualizzare il contenuto di una cartella presente nei File del corso.

9.  Inserire le Attività

Scegliendo Aggiungi una attività possono essere inserite le seguenti Attività:

Chat, permette lo scambio di testo in modalità sincrona;

Compiti, con questa attività il docente può assegnare agli studenti compiti, quali temi ed elaborati, che possono essere consegnati attraverso la piattaforma (consegna multipla o singola a seconda che si dia la possibilità di depositare uno o più file), online (se si vuole che il componimento sia scritto direttamente nella piattaforma), offline (quando non è prevista alcuna consegna);

Feedback, è una sorta di questionario semplice strutturabile con risposte brevi, risposte lunghe e a scelta multipla;

Forum, è un’area di discussione tematica dove i partecipanti (docenti e studenti) possono comunicare e scambiarsi opinioni; i post inseriti nel forum vengono spediti anche agli indirizzi mail di tutti gli iscritti al forum.

I tipi di forum più utilizzati sono: monotematico, costituito da un unico argomento di discussione, utile per scambi di idee brevi e focalizzate; standard per uso generale, in cui tutti i partecipanti possono avviare nuove discussioni; domande e risposte, in cui i partecipanti sono obbligati ad inviare il proprio intervento prima di poter visualizzare gli interventi degli altri.

Una volta scelta la tipologia di Forum da utilizzare, indicare il titolo che si intende dargli, una sua breve descrizione, l’obbligatorietà o meno dell’iscrizione (nel primo caso tutti gli iscritti al corso saranno iscritti di default anche al forum e riceveranno via mail i post inseriti), l’impostazione o meno di gruppi. Terminata la creazione della struttura del Forum per aprirlo è necessario aggiungere un argomento cliccando sul pulsante Aggiungi un nuovo argomento di discussione;

Glossario, è un elenco di parole e definizioni che gli studenti possono integrare; è altresì possibile collegare automaticamente i termini del glossario ogni volta che gli stessi compaiono all’interno dello stesso corso;

Quiz, questa attività permette al docente di progettare e realizzare test. La creazione del quiz prevede le seguenti fasi:

–         definizione della struttura del quiz (periodo di apertura, valutazione, eventuale presenza di penalità ecc);

–         definizione delle Categorie in cui inserire le domande attraverso l’omonima scheda;

–         creazione delle Domande e delle risposte, attraverso l’omonima scheda, scegliendo tra il vero/falso, la scelta multipla, la risposta breve ecc.;

–         abbinamento delle domande alla struttura del quiz mediante la scheda Modifica; nella scheda Quiz inserire il flag sulle domande scelte e cliccare sul bottone Aggiungi al quiz;

Scelta, consente di creare domande e risposte semplici;

Wiki, permette di scrivere documenti in modo collettivo, gli studenti possono così aggiungere, sviluppare e modificare il contenuto delle pagine web.

10.  L’aula virtuale OpenMeetings

L’aula virtuale OpenMeetings è uno strumento collaborativo presente nelle attività di Moodle, che permette la comunicazione tra docenti e studenti attraverso l’utilizzo della videoconferenza e la condivisione di una presentazione e/o lavagna virtuale.

Accesso all’aula virtuale

L’acceso all’aula virtuale avviene cliccando nell’apposito link inserito nella pagina.

Come nella piattaforma Moodle anche nell’aula virtuale esistono diverse tipologie di utenti:

l’Amministratore è l’utente con pieni poteri che determina la creazione dell’evento (quando aprire l’aula virtuale) e l’assegnazione dei ruoli;

il Moderatore è il docente che eroga la lezione;

lo Studente fruisce della lezione.

Per utilizzare l’applicazione con il ruolo “Moderatore” è necessario accertarsi di aver opportunamente collegato al computer una webcam, scegliere il dispositivo ed acconsentire l’accesso del Flash Player alla webcam.

Strumenti dell’aula virtuale

Sul lato destro della Barra delle impostazioni è presente il proprio nome e cognome e il ruolo assegnato; cliccando sul bottone che raffigura due omini è possibile chiedere al Moderatore la trasformazione del proprio ruolo.

L’aula presenta una serie di funzionalità che il Moderatore può disporre e a cui è possibile accedere cliccando sugli appositi bottoni:

Files, consente il caricamento di file pdf e immagini; il percorso da seguire è Carica presentazione –> Scegli file –> Inizia caricamento. È possibile caricare più file prima della lezione/relazione: l’elenco dei file caricati compare cliccando sull’apposita cartella che funge da libreria; per aprire e far visualizzare i file cliccare sul documento e scegliere Carica la presentazione sulla lavagna; se il documento è composto da più pagine è possibile passare alle pagine successive utilizzando i comandi sotto la lavagna; per tornare alla lavagna è sufficiente spostare la barra di scorrimento orizzontale verso destra;

Azioni, permette una serie di funzionalità quali l’assegnazione dei ruoli, l’invio di inviti al meeting tramite posta elettronica, il cambiamento delle impostazioni Audio/Video e della Lavagna, la creazione di un sondaggio;

Utenti, visualizza tutti partecipanti connessi alla stanza e accanto al nome e cognome il ruolo assegnato, i “poteri” conferiti insiti nel ruolo nonché la possibilità di trasformare lo Studente in Moderatore.

La parte centrale dell’aula virtuale è dedicata alla lavagna e/o alla condivisione di slide e del proprio Desktop. Sono presenti i seguenti contenitori:

la Lavagna, è dotata di tutti gli strumenti di una lavagna collocati nella parte superiore; le varie funzionalità delle singole icone sono descritte passandoci sopra con il mouse. Questo contenitore può essere ingrandito cliccando sulla freccia laterale della lavagna. Le proprietà della lavagna sono modificabili con i controlli presenti sul lato inferiore della stessa;

la Condivisione Desktop, si attiva cliccando sull’apposito bottone in alto a destra; consente la visualizzazione, da parte di tutti gli utenti connessi alla stanza, di qualsiasi azione eseguita dal Moderatore;

il contenitore Audio/Video, consente di condividere il proprio audio e la propria immagine; questo contenitore può essere spostato e ridimensionato con il semplice trascinamento;

la Chat, è lo strumento attraverso il quale gli studenti comunicano con il docente con lo scambio di testo scritto in tempo reale.

11.  I prodotti multimediali SCORM

All’interno della piattaforma Moodle sono erogati trentatré corsi multimediali destinati agli studenti iscritti al primo anno che in sede di verifica della preparazione iniziale per accedere al Corso di studio hanno maturato debiti formativi ovvero hanno difficoltà ad affrontare i cosiddetti insegnamenti critici.

Per prodotti multimediali SCORM (Sharable Content Object Reference Model) si intende un modello di contenuti e oggetti multimediali condivisibili destinati all’autoapprendimento. I pacchetti multimediali sono suddivisi in moduli didattici con una struttura sequenziale che consente una navigazione gerarchica secondo percorsi definiti; si compongono di:

– testi;

– immagini illustrative (ad esempio l’immagine di un autore trattato nel corso) e didattiche (ad esempio, a seconda delle discipline, un grafico, un’opera d’arte, la rappresentazione di una cellula ecc.);

– animazioni ossia contenuti interattivi che costituiscono rappresentazioni dinamiche;

– audio di commento ai testi;

– video-lezioni;

– documenti integrativi o di approfondimento;

– bibliografia/sitografia;

– questionari di autovalutazione.

Ogni prodotto multimediale è stato tecnicamente realizzato dal Consorzio interuniversitario per l’Università telematica – Unitelsardegna; i contenuti intellettuali sono stati elaborati da docenti incaricati dell’Università degli Studi di Cagliari.

credits unica.it Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy